22 Febbraio 2016

KISS: Keep It Simple, Stupid!

Generare consapevolezza come indispensabile premessa per comunicare il pensiero in equilibrio tra etica ed efficacia è lo scopo di “con parole precise – Breviario di scrittura civile” (Laterza), il nuovo saggio di Gianrico Carofiglio.
“Parlare impreciso è una malattia del nostro tempo”,

Eventi, Incontri con gli autori, Recensioni
12 Febbraio 2016

Giochi di stile

Di quella facile, nella sua accezione moderna, le pagine quotidiane e le parole politiche, abbondano, con il conseguente sterile e stanziale gattopardismo, aporia di concreti problemi, mentre della retorica classica, di quella aristotelica, nella sua primigenia

Recensioni
27 Gennaio 2016

C’era una volta un re

La neve è grigia.
Poi marrone.
La matematica routinariamente scandisce la liturgia di una folle logica nichilistica dove le camere a gas e i forni crematori sono soltanto epifenomeni.
Ci sono il Prato di Primavera, la Piccola Casetta Bruna, la Cosmologia Glaciale, la rampa.

Recensioni
12 Marzo 2015

Parole in manette

La parola è contraria. Incriminata in quanto tale. Quella ossequiosa e acquiescente non godendo di tale condizione censoria è, infatti, sempre libera e gradita.
Reo di aver espresso un’opinione “dinamica” (“La Tav va sabotata”) anziché una “statica” (“La Tav è stata sabotata”) secondo un singolare e sperimentale processo

Eventi, Incontri con gli autori, Recensioni
6 Luglio 2014

Le ragioni del tempo

L’ammissione è chiara, acclarata dall’autore sin dalle prime pagine: “Il tempo della vita”, lungi da intenti vendicativi, terapeutici o espiatori, risponde ad una volontà di ordine letterario assecondando la convinzione della “felicità della storia”. Ma è anche altro. “Le ragioni per le quali cominciamo

Premi letterari, Recensioni
8 Marzo 2014

Un viaggio da Oscar

L’aver visto la luce nel 1932 non rende Viaggio al termine della notte di Louis-Ferdinand Céline (Corbaccio Editore) anacronistico e non solo per la sua citazione a esergo (prolusione ad un altro simile viaggio) della pellicola La grande bellezza di Paolo Sorrentino, Oscar quale miglior film straniero nel 2014, che con il romanzo

Recensioni